Sudditi degli Stati Uniti

Facciamola finita con questa storia della destra o della sinistra. Mentre noi siamo qui a menarcela con i problemi giudiziari di un pezzo di merda che ci governa, a fare il verso a questo o a quel ministro che si dimette a sua insaputa, o che ha troppi conflitti d’interesse (lui) per poter restare, gli americani ci usano come pedine, per muoversi in Europa, e poi si permettono il lusso di dire che noi siamo il peso. Ma bastardi figli di puttana che non siete altro.

E’ dalla liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo che ci portiamo dietro questo fardello. In Italia abbiamo il più grande deposito di munizioni nucleari dell’intera Europa: Camp David. Basi militari americane su tutto il suolo nazionale. Noi pensiamo che la macchina del fango sia Berlusconi con i suoi giornali e le sue televisioni. Si forse, ma contro i suoi avversari politici. Ad orientare le scelte del governo italiano (qualsiasi sia) ci pensa la macchina del fango americana, la CIA. Basta preparare qualche dossier sugli appartenenti di questo o quel governo, non è difficile, sono già imbarazzanti di suo. Basta far uscire una magagna grossa come una casa con vista sul Colosseo per portare un ministro alle dimissioni.

La cosa che più mi disarma è la nostra passività, anche leggendo questo post, la maggior parte dei commenti al massimo sarà: “moriranno tutti…”, “viva la fregna…”, oppure “ti sei visto troppi film di spionaggio…”. Insomma, la copertura ai lavori sporchi la forniamo noi, popolo di caproni.

Be Sociable, Share!

About Simone Spaccarotella