Live (ora LV): se li conosci li eviti (il ritorno).

Vendite porta a porta

Vendite porta a porta

 

Live, ora LV, alias Ciak Solving, (Rende – Metropolis), Cosenza.

Rieccoli in azione con un altro nome, ma sono sempre loro. Sono quelli di Ciak Solving (ora si fanno chiamare LV), ve li ricordate? Dovrebbe essere inutile sprecare ulteriori Kb di testo a riguardo. Hanno solo cambiato nome sul citofono (all’ingresso di piazza M.L. King, la scala di fianco a Trussardi, terzo piano). Per il resto le cose non sono cambiate e credo che altre due righe le scriverò.

Qualsiasi sia l’annuncio di lavoro e qualsiasi cosa vi dicano al telefono o per email, diffidate. In realtà sono alla perenne ricerca di VENDITORI PORTA A PORTA. Proprio quelli che vi bussano alla porta spacciandosi per l’ENEL e in realtà cercano di cambiarvi il contratto (raccontandovi un sacco di CAZZATE) con un più costoso fornitore di energia elettrica del tipo: Enel Energia, Fly Energia e compagnia bella. La parolina magica che dicono al citofono è: “Servizio Elettrico”.

Come ho premesso anche nell’articolo precedente, chi fosse interessato ad un lavoro del genere è a cavallo. Non c’è nulla di male. E’ un lavoro come un altro se fatto seriamente senza fregare le persone. Il problema sta nell’inganno.

  • Perché negli annunci non mettono mai la vera natura del lavoro, ovvero VENDITA PORTA A PORTA?
  • Perché questi sedicenti imprenditori istruiscono i propri agenti con un vero e proprio lavaggio del cervello, affinché tentino di vendere questi contratti con metodi discutibili?

Come vi adescano? Un bel giorno vi chiamano o vi mandano una email, dicendovi di aver ricevuto il vostro CV. E quì giocano sporco, perché chi è in cerca di lavoro, di curricula ne avrà mandati così tanti che ricordarsi anche l’ultima candidatura a cui ha partecipato è un esercizio degno del miglior mentalista.

Come riconoscerli? Rimangono sul vago su qualsiasi domanda circostanziata gli rivolgerete (è quì ci vuole mestiere). Fanno intendere di lavorare nel settore marketing (e forse è l’unica verità, anche se presa molto alla lontana) o pubblicitario, oppure che lavorano per grandi aziende multinazionali. Ovviamente il carnet delle cazzate è molto più ampio rispetto a questo paio di esempi che vi ho riportato.

Come prevenire? Fatevi sempre dire il nome e l’indirizzo dell’azienda e cercate ulteriori informazioni su internet. Se vi capita un articolo come questo, BINGO. Se vi sembrano già vaghi su queste prime informazioni, BINGO due volte. Voi nel dubbio dite che non siete interessati a lavori di vendita porta a porta (se ovviamente non è quello che cercate). Se sono onesti, capiscono l’antifona e desistono. Se sono come quelli di Live alias Ciak Solving. Non basterà.

Siete andati al colloquio e alla fine del monologo ne sapete meno di prima? Tranquilli, non avete alcun deficit cognitivo. Sono loro che non vi hanno detto niente. Fumo negli occhi.

Siete ritornati dopo il colloquio per la giornata di affiancamento? Se vi chiedono di seguirli, non fatelo. Se proprio dovete uscire dall’ufficio, fatelo per non ritornarci mai più. Soprattutto, non salite su nessuna macchina se vi dicono che state andando a fare un tirocinio presso le aziende. Perché a voi sembrerà che state andando verso Quattromiglia oppure direzione Cosenza, ma una volta che imboccate l’autostrada è troppo tardi per cambiare idea, oppure una cattiva idea quella di saltare dal finestrino. Non si fermerebbero. Quelli tra di voi più fortunati che riusciranno a restare in zona, potranno ammirare le splendide coste sabbiose dello Ionio crotonese, o i ciottoli dell’alto Tirreno cosentino. O magari vi ritroverete ad appioppare contratti di fornitura elettrica nei suggestivi vicoletti di Pentedattilo e ammirare i magnifici scorci paesaggistici visibili dal Monte Calvario: il titolo della vostra giornata se mai doveste farci un cortometraggio come promemoria.

Spero che questo articolo sia stato utile. Lasciate un commento se pensate che sia servito a qualcosa. Elenco quì di seguito un pò di link che ho trovato cercandoli su internet:

Un’altra azienda simile (se vi dovesse capitare nelle vostre ricerche) è InterItalia. Dicono che non fanno solo questo, però la maggior parte degli annunci è per il porta a porta.

Ciao e buona fortuna in questa giungla chiamata Italia.

P.S.

Mi rivolgo a quel ragazzo che una sera ha avuto la sfortuna di venire a citofonare a casa mia, ti ricordi? Stavate cercando di fregare il vicino di casa e vi ho rovinato la festa.

Non avevo capito bene se eri tu il novizio, o quell’altro che fissava il vuoto e si muoveva in maniera frenetica anche quando stava fermo (la polverina magica a quanto pare fa brutti scherzi negli ambienti chiusi). Però, quando mi sono riferito al fatto che vi sfruttano per quattro soldi e non vi pagano nemmeno tutti i contratti. E soprattutto, quando ho accennato al fatto che prima o poi qualcuno vi farà capire “diversamente” che CI AVETE ROTTO I COGLIONI e che non dovete tornare più, ho capito subito che eri tu. Perché mentre dicevo quelle cose hai chinato il capo e annuivi rassegnato.

Stai ancora sgobbando per questa gentaglia? Io, ti consiglio di smettere.

Be Sociable, Share!

About Simone Spaccarotella